DEPURAZIONE PRIMAVERILE

VUOI RECUPERARE SALUTE, FORMA FISICA E BENESSERE? DEPURA IL CORPO

Il cambio di stagione più atteso dell’anno!  Dopo il lungo inverno è arrivato il momento del risveglio, si cominciano a muovere le energie, e ciò mette in moto l’eliminazione di tossine accumulate.

La stagione invernale è caratterizzata da un’energia di staticità, lentezza, letargo, i cibi sono più ricchi e calorici e spesso si accumula peso, si è più pigri e sedentari e questo fa si che l’organismo tenda ad accumulare tossine.

Secondo la Medicina Cinese in primavera si entra nella loggia del Legno, l’organo che viene stimolato è il fegato, il colore associato è il verde.

Nei prati la natura mette a disposizione erbe che stimolano e sostengono l’attività del fegato, chi non ha mai notato le distese di Tarassaco o dente di leone con i suoi caratteristi fiori gialli.

 

IL FEGATO E LA DEPURAZIONE

Immaginate il Fegato come un grande laboratorio biochimico che elabora una quantità enorme di sostanze e le prepara per la loro eliminazione attraverso i reni o attraverso il sudore.

Il fegato è un filtro e come tale va pulito e depurato.

Il Fegato controlla il benessere degli occhi, la vista, i tendini, i muscoli, varie funzioni ginecologiche e digestive, oltre ad essere il “padrone del Qi”, che distribuisce in modo equilibrato l’energia nell’organismo tramite la quantitá e la qualitá del sangue.

All’energia del fegato è legata la creativitá, la capacitá organizzativa, la fantasia, l’azione, la capacità di sognare.

 

 CHI DEVE DEPURARSI?

Nessuno ė privo di scorie, anche se mangiare bene. Ci sono le scorie metaboliche, i pesticidi, vari agenti inquinanti, soprattutto al giorno d’ oggi, farmaci, alcolici, dolci, stress!

La primavera è la stagione per eccellenza delle DEPURAZIONI del corpo e della mente.

Per far sviluppare questa vitalità e rinascita nel nostro fisico e nella nostra mente, occorre che l’energia e il sangue circolino liberamente.

Il nostro sangue è la nostra linfa, immagazzinato nel fegato, nutre ogni cellula del corpo.

 

COME SAPERE SE SI NECESSITA DI DEPURAZIONE?
Ci sono vari sintomi che possono indicare la possibilità di un eccessivo carico di tossine.
Ad esempio:
cefalea
disturbi digestivi
formazione di gas intestinali
dolori muscolari e articolari
eczemi e problemi di pelle
stanchezza
irritabilità o nervosismo
sovrappeso
ritenzione idrica ecc.

Se non sosteniamo il processo di purificazione del corpo, con la dieta, il movimento, le erbe, e un corretto stile di vita, può accadere che ci sentiamo stanchi, pesanti e spossati, e ci ritroviamo con tantissimi sintomi di squilibrio.

La medicina orientale dice, quando hai un dolore, non curare il dolore cura gli organi, depurali.

CONSIGLI UTILI

Bere almeno 2 litri d’acqua tiepida durante il giorno.

E’ il periodo giusto per le terapie depurative, i semi digiuni e le erbe che aiutando gli emuntori ad eliminare le tossine come ad esempio: tarassaco equiseto ortica betulla.

Una volta esisteva una profonda connessione con la Natura,si raccoglieva il Tarassaco e lo si consumava crudo e cotto, lo si essiccava, coi fiori se ne facevano sciroppi depurativi.  Altre piante che aiutano il fegato a depurarsi sono il  carciofo, il cardo mariano, il limone , il sedano, la curcuma.

Oggi giorno è meglio affidarsi ad un Naturopata e scegliere dei prodotti bio, visto l’inquinamento e i pochi campi a disposizione ed è sempre meglio verificare la costituzione fisica individuale, associare alle erbe dei basificanti e verificare sicuramente anche il funzionamento dell’intestino.

 

Giorgia Bonini Naturopata

RICHIEDI UNA CONSULENZA

    Accetto le condizioni del trattamento dei dati personali

     

     

    0 commenti

    Lascia un Commento

    Vuoi partecipare alla discussione?
    Sentitevi liberi di contribuire!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *